Piedaterre Studio | Vodka & Tena Lady
15054
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15054,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Vodka & Tena Lady

Category
Archivio, Mostre
Tags
Gender Bender, Gioia Maini, Vodka & Tena Lady

In occasione di Gender Bender Festival 2018 Piedàterre Studio porta a Bologna
Vodka & Tena Lady di Gioia Maini
a cura di Matilde Piazzi e Maria Ida Bernabei

Vernissage mercoledì 25 ottobre ore 18.00 @ Piedàterre Studio
tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00
Finissage sabato 3 novembre ore 19.00

Prima di essere un progetto artistico V&TL è un atto performativo terapeutico, casalingo e quotidiano, cui Gioia Maini e nonna Giulia hanno dato corpo su Instagram dal 2010. Come in un diario multimediale di convivenza, vengono messi in scena brevi sketch in cui le due protagoniste si fanno beffa di ruoli sociali e di genere salutando festosamente l’estinzione del concetto di conflitto generazionale.
Dopo la morte della nonna, Gioia prosegue con forza il lavoro trasformandolo in un solenne omaggio all’amata matriarca. Veste i panni che un tempo erano stati della nonna diventando soggetto di scatti sospesi tra il macabro, il grottesco e la fotografia di moda. In questi travestimenti l’oggetto cambia funzione e il gioco si fa esplicito.

Piedàterre Studio diventerà per l’occasione una stanza sospesa tra ricordi e immaginazione futuribile, luogo intimo e sfacciato dove saranno accolti filmati instagram di una convivenza rivoluzionaria e immagini fotografiche di una nuova e potente mitologia femminile.
In un’epoca in cui il capitalismo ha portato al trionfo di inumani egoismi senza rimorso, il lavoro di Gioia Maini svela una verità universale potente e rivoluzionaria: prendersi cura dell’altro è oggi la scelta più radicale e anticonformista che sia concesso fare.

Gioia Maini (Bologna, 1982) nasce in un ambiente ricco di stimoli artistici; disegna, cuce e fotografa fin da piccola. Si iscrive all’Istituto d’Arte di Bologna e prosegue la formazione in Design industriale a Firenze. Nel 2005 si trasferisce a Barcellona, dove vive per nove anni. Frequenta il master in Design dei Costumi per il teatro e le arti visive e lavora come costumista in produzioni cinematografiche e teatrali. Nel 2012 lancia una linea di scarpe che porta il suo nome e che promuove tra Barcellona, Londra e Parigi. Rientra in Italia per prendersi cura dell’anziana nonna. Da questa strana convivenza nasce Vodka & Tena Lady.